VALCENOLIBRI/VITO FUMAGALLI – Solitudo carnis.

Fumagalli Vito – Solitudo carnis. Vicende del corpo nel Medioevo – Il Mulino – 1990

Dopo aver affrontato il rapporto dell’uomo con l’ambiente in “Quando il cielo si oscura” e “La pietra viva”, Fumagalli aggiunge un terzo capitolo alla sua perlustrazione della cultura e della mentalità medievale, illustrando la relazione dualistica per eccellenza tra spirito e corpo che ha ossessionato tutto il Medioevo. Una relazione in cui entrano in gioco fattori non solo interiori e simbolici ma anche materiali, economici e politici. Anche qui il tema trattato, (le vicende del corpo), è lo spunto per uno sguardo globale sul Medioevo: l’autore sceglie di farci prendere contatto con la materia attraverso una narrazione concreta. , resa particolarmente viva da un uso sapiente, oltre che dei documenti storiografici, delle fonti letterarie e delle testimonianze figurative dell’epoca. Alcune pagine cruciali sono infine dedicate alla donna nel Medioevo e al suo ruolo sublimato tra carne e spirito.

IN BIBLIOTECA LO TROVO:

Biblioteche di Arte, Teatro e CSAC , Biblioteca comunale di Bardi , Biblioteca di Busseto , Biblioteca Civica , Biblioteca comunale di Lesignano Bagni, Biblioteca Umanistica Paolotti , Biblioteca Saveriana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *