Le mappe dell’Italia nel 2100 disegnate da Martin Vargic. La Valceno vicinissima al mare.

Il disegnatore di mappe slovacco Martin Vargic, alias Jay, pensando al riscaldamento globale e all’innalzamento del livello del mare, ha immaginato come potrebbe essere l’Italia tra neanche cento anni. Jay fissa l’avvenimento nel 2100 e nei suoi disegni raffigura la penisola ipotizzando che il livello del mare sia salito di cento metri.

Le immagini fanno a dir poco “rabbrividire”, mettendo in mostra città completamente scomparse, compresa la capitale Roma, e regioni che si spezzano e vengono improvvisamente a trovarsi affacciate sul mare, ad esempio la Lombardia sull’Adriatico. La Valceno sarebbe a pochi chilometri dal mare.

PER APPROFONDIRE:

https://www.ivg.it/fotogallery/le-mappe-dellitalia-nel-2100-disegnate-da-martin-vargic/1/

Poggio Pasolo – Sarizzuola (Bardi). I GEOSITI DELL’EMILIA ROMAGNA

Un geosito è un bene naturale non rinnovabile. Con il termine geositi si indicano i beni geologicigeomorfologicidi un territorio intesi quali elementi di pregio scientifico e ambientale del patrimonio paesaggistico. Si tratta in genere di architetture naturali, o singolarità del paesaggio, che testimoniano i processi che hanno formato e modellato il nostro pianeta. Forniscono un contributo indispensabile alla comprensione della storia geologica di una regione e rappresentano valenze di eccezionale importanza per gli aspetti paesaggistici e di richiamo culturale, didattico – ricreativo.

http://geo.regione.emilia-romagna.it/schede/geositi/scheda.jsp?id=2092