Cerca

Bardi Il Pellegrinaggio a Piacenza 12 giugno 2022

All’interno dell’anno ricco di eventi dedicato ai festeggiamenti in occasione dei 900 anni della Cattedrale di Santa Maria Assunta e Santa Giustina di Piacenza, la Diocesi di Piacenza-Bobbio ha invitato le Comunità Pastorali del Vicariato Valtaro-Valceno ad un Pellegrinaggio alla riscoperta della Chiesa Madre della Diocesi.
Una giornata ricca di storia, cultura e fede.
Il primo incontro con i fedeli è avvenuto nella Basilica di Sant’Antonino, la più antica chiesa di Piacenza, dove il parroco don Giuseppe Basini, di origini bardigiane, ha presentato la Chiesa dedicata al martire Patrono di Piacenza. Numerose sono le opere d’arte conservate all’interno della chiesa, tra cui affreschi di Camillo Gavasetti e tele di Roberto De Longe. Un intimo chiostro interno arricchisce la bellezza e la spiritualità di questo luogo.
Dopo un breve preghiera con don Giuseppe, i pellegrini si sono spostati alla Cattedrale dove don Serafino Coppellotti è riuscito a trasmettere il significato più profondo rappresentato della chiesa: come testimoniano le formelle dei paratici scolpite sulle maestose colonne, essa è un luogo fortemente voluto dalla gente comune, dall’intera comunità, che si è voluta stringere al proprio Vescovo, dandole una forte connotazione di partecipazione e appartenenza. La bellezza e la maestosità del tempio, fu il lascito per generazioni future che avrebbero visto in essa una solida “casa dei valori”.
Nella cattedrale sono custodite le spoglie del Vescovo Giovanni Battista Scalabrini, fondatore delle congregazioni dei missionari e delle suore di san Carlo Borromeo (scalabriniani), noto come il Vescovo dei migranti e che a breve verrà proclamato Santo.
Il pomeriggio si è concluso con la concelebrazione della Santa Messa da parte dei sacerdoti del Vicariato e del Duomo. (G.B)

Lascia un commento

Il Vostro indirizzo email non verrà reso pubblico

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*