Cerca

Eccidio di Cefalonia anche due militari bardigiani tra le vittime in quel drammatico settembre 1943. (rc)

Goggiano Giambattista di Giacomo. Foto Cartolina. Ed.  Giorgis di Cuneo. (Collezione Antoniazzi Filippo)

L’eccidio di Cefalonia fu un crimine di guerra compiuto da reparti dell’esercito tedesco a danno dei soldati italiani presenti su quelle isole alla data dell’8 settembre1943, giorno in cui fu annunciato l’armistizio di Cassibile che sanciva la cessazione delle ostilità tra l’Italia e gli anglo-americani. In massima parte i soldati presenti facevano parte della divisione Acqui, ma erano presenti anche finanzieri, carabinieri ed elementi della Regia Marina. Analoghi avvenimenti si verificarono a Corfù che ospitava un presidio della stessa divisione Acqui. APPROFONDISCI CON UN CLIC SOTTO:

https://it.wikipedia.org/wiki/Eccidio_di_Cefalonia

=======================================================================

GOGGIANO GIAMBATTISTA DI GIACOMO, nato a Bardi il 24 gennaio 1923, fante della 1^ compagnia, 2° battaglione del 317° reggimento. Trasferito all’isola di Cefalonia, tenne sempre rapporti epistolari con la famiglia fino all’8 settembre 1943; poi più nulla si è saputo di lui e il ministero della Difesa, nel 1947, lo dichiarò disperso.

======================================================================

ROGNONI GIUSEPPE, nato a Bardi nel 1913, alpino dell’8° reggimento. Venne richiamato alle armi nel 1941 ed assegnato alla compagnia Sanità. Trasferito a Cefalonia, dopo l’8 settembre non dette più notizie di se. Il ministero della Difesa lo dichiarò disperso in guerra.

Fonte: Valceno-Gazzettino Bardigiano Mensile – Ottobre 1967

 

Lascia un commento

Il Vostro indirizzo email non verrà reso pubblico

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*