Cerca

U CONFRONTU. Poesia in dialetto bardigiano di Valentina Selene Medici

Vecchia Al Balcone Collezione Privata – La Scarabattola – Napol

U CONFRONTU
L’è setà in simma a in balcon
Con ina carega de paija e a scuta
El rondanenne che i cantena primaveira.
In scialllu in simma al spalle
A curonna stretta in man
E u pensieru che u va lontan.
A stra l’è pienna de giuventù
Che i girena avanti e indré
e le a pensa ai so vent’anni
che i ne turneran po indré.
A varda e a fa u confrontu
Lù in piassa i ghe anavena ben pettenà
e con i vestì dalla festa
Adessa igh’an i cavì longhi
O se rasena a testa.
I gh’an el braghe scianche
E a camisa de fora.
Lu i se ia mettevena in ta stalla
Fen dalla matenna a bunura.
Del scarpe cusei pesanti
I ne a mettevena gnanche in ti campi
E adessa gh’è el fiore
Che i parena in simma a di sgarampi
Riva in fijò e ina fijora
I se saluttena e doppu i se dan in basén
e a le ghe para de veide ancamò
u so Luigén.
I se sarissena dattu anca lù in basén
Ma a gente chissà cosa j’arissena dittu
Sultantu per i spusà
L’amure l’era in dirittu.
I fijò i parlena i ridena e doppu
I van via de brasettu
E le a prega in tu cò che cull’amure
da u Signure u sia benedettu.

IL CONFRONTO
E’ seduta in cima a un balcone
in una seggiola di paglia e ascolta
le rondini che cantano Primavera.
Uno scialle sulle spalle
la corona stretta in mano
e il pensiero che va lontano
La strada è piena di gioventù
che gira avanti e indietro.
e lei pensa ai suoi vent’anni
che non torneranno più indietro.
Guarda e fa il confronto.
Loro in piazza andavano pettinati
e con i vestiti della festa
adesso hanno i capelli lunghi
o si rasano la testa.
Hanno i pantaloni strappati
e la camicia messa di fuori.
Loro li mettevano nella stalla
fino dalla mattina presto.
Delle scarpe così pesanti
non le mettevano neanche nei campi.
E ora ci sono le ragazze
che sembrano su dei trampoli.
Arriva un ragazzo e una ragazza
si salutano e poi si danno un bacino e a lei
sembra di vedere ancora il suo Luigino.
Se lo sarebbero dato anche loro un bacio
ma la gente chissà cosa avrebbe detto
soltanto per quelli sposati l’amore era un diritto.
I ragazzi parlano, ridono e poi
vanno via abbracciati e lei nel cuore prega
che quell’amore dal Signore sia benedetto.

Lascia un commento

Il Vostro indirizzo email non verrà reso pubblico

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*