Cerca

Alberto Tassi Carboni presidente, durante gli anni ’80, del Centro Studi Valceno.

TASSI CARBONI ALBERTO – PRESIDENTE DEL CENTRO STUDI VAL CENO DURANTE GLI ANNI ’80 DEL XX SECOLO

Fidenza o Salsomaggiore 1921-Parma 28 agosto 1997
Fu una delle figure più rappresentative dell’architettura parmense dell’ultimo quarantennio del Novecento, svolgendo attività di rilievo sia come progettista che come docente e storico dell’architettura. Il Tassi Carboni fu per molti anni presidente dell’Ordine degli architetti di Parma, prima negli anni Sessanta e poi negli anni Ottanta. Fu, come pochi, conoscitore dell’evoluzione urbanistica della città di Parma, nella quale si impegnò negli anni della maggiore espansione urbanistica, cercando sempre di coniugare funzionalità e criteri estetici. Ma la sua attività e il suo impegno fu rivolto anche alla provincia, di cui apprezzava  le bellezze naturali, le memorie storiche e le esigenze sociali e urbanistiche. Di Langhirano si occupò per un piano regolatore che desse un nuovo volto alla cittadina e nella Valceno progettò una casa per anziani. Del Tassi Carboni va anche ricordato il progetto per il recupero conservativo del castello di Bardi e, durante il secondo mandato di presidente dell’Ordine degli architetti, la mostra sull’architettura inglese degli anni Settanta, che è rimasta uno dei risultati più ragguardevoli della sua attività critica e storiografica. Inoltre il Tassi Carboni insegnò disegno nel biennio di Ingegneria dell’Università di Parma. La salma del Tassi Carboni fu tumulata nel cimitero della chiesa parrocchiale di Marore.
FONTI E BIBL.: Gazzetta di Parma 31 agosto 1997, 6. . Lasagni R. – Dizionario biografico dei Parmigiani.

Lascia un commento

Il Vostro indirizzo email non verrà reso pubblico

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*