RIVEDIAMOLI. Motocavalcata Enduro Memorial “Emanuele Cordani” – 2008. By Mauro Delgrosso

Motocavalcata enduro memorial “Emanuele Cordani: quasi 400 motociclisti, tanto fango, tanta fatica e tantissimo divertimento, insieme ad un’ottima organizzazione, ne hanno decretato, anche quest’anno, il successo. La parte del leone, per la buona riuscita dell’evento, l’hanno fatta, come sempre in questi casi, le decine di volontari messi in campo dall’organizzazione: dai militi della Croce Rossa, agli Alpini di Bedonia, al gruppo dei radioamatori, per non parlare dei motociclisti del Motoclub Taro-Taro-Taro, e di molti ciclisti del Ciclo Club Imbriani. Tanta fatica, tanto fango, un’ottima organizzazione che si é basata sull’impegno di oltre un centinaio di volontari, tantissimo divertimento per quasi quattrocento motociclisti, giunti da tutt’Italia: sono gli ingredienti della quinta edizione del Memorial Emanuele Cordani, la motocavalcata enduro, organizzata dal motoclub “Taro-Taro-Taro”, che é diventata, insieme al Rally del Taro e alla Bruno Raschi di ciclismo, uno degli avvenimento sportivi di punta, con risalto nazionale, della Valtaro e Valceno. Nata cinque anni fa, per ricordare un amico scomparso, la manifestazione é via via cresciuta, senza mai snaturarsi, senza perdere in genuinità; cercando, e riuscendoci in pieno, visti i risultati, sempre di migliorarsi, senza sedersi sugli allori. Quest’anno, la manifestazione, sempre non competitiva, ha visto i partecipanti impegnati su un percorso, a volte durissimo, e per questo divertentissimo, a causa delle frequenti piogge di stagione; meno della metà sono riusciti a portare a termine gli oltre 110 chilometri del percorso, quasi tutti studiati su fondi non asfaltati, su mulattiere. Tra le novità di quest’anno, il capiente tendone, con servizio cucina (splendida!), nella sede degli Alpini di Bedonia, le docce calde nella palestra comunale, lo spuntino-“Nutella Party” d’intermezzo ai Bozzi di Montevacà, in mezzo ad un castagneto centenario, e per finire, il divertente e allegro “sangria party” al Serpaglio, sempre di Bedonia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *