Emigrazione parmigiana in Brasile. Sanelli Ferdinando (Gualtiero). By Roberto Lasagni. Dizionario Biografico dei Parmigiani.

Parma 14 maggio 1816-Maranhão 15 dicembre 1861
Dopo aver studiato composizione privatamente con Giuseppe Alinovi, fu corista e poi suggeritore nel Teatro Ducale di Parma (1835-1836). Nel 1839 si trasferì a Mantova in qualità di maestro dei cori. Dopo un breve soggiorno a Milano e in Messico, si fermò a Parigi per perfezionarsi nella composizione. Prima del ritorno in patria si recò in Inghilterra (1843). Tornato in Italia, fu colto nel 1854 da un attacco di follia. Nel 1858, ristabilito, cantò il 25 aprile a Parigi nell’Otello di rossini la parte di Rodrigo, sostituendo Balart, ed ebbe l’incarico di maestro direttore e concertatore d’orchestra dell’impresa Mariangeli per i teatri di Pernambuco e di San Luigi di Maranhão in Brasile. Tre anni dopo, colto di nuovo da follia e malato di cancrena a un piede, morì. Le sue opere ebbero quasi sempre un buon successo iniziale, senza riuscire peraltro a mantenersi in repertorio a causa della genericità del loro stile. Il Sanelli compose le seguenti opere: Le Nozze improvvise (Montagnana, Teatro sociale, novembre 1838), La Cantante (G. Sacchèro; Milano, Teatro Re, 2 febbraio 1841), I Due sergenti (F. Romani; Torino, Teatro Regio, carnevale 1842), Ermengarda (Martini; Milano, Teatro Alla Scala, 10 novembre 1844), Luisa Strozzi (Martini; Parma, Teatro Regio, 27 maggio 1846), Gennaro Annese (Firenze, Teatro Pergola, 5 aprile 1848), Il Fornaretto (A. Codebò; Parma, Teatro Regio, 24 marzo 1851; anche col titolo Piero di Vasco), La tradita! (A. Codebò; Venezia, Teatro La Fenice, 2 marzo 1852), Camoëns (A. Codebò; Torino, Teatro Regio, 25 dicembre 1852), Ottavia (G. Peruzzini; Milano, Teatro Alla Scala, 11 febbraio 1854), Gusmano il buono (G. Peruzzini; Mantova, Teatro Sociale, 10 febbraio 1855; in edizione riveduta, Parma, Teatro Regio, 14 febbraio 1857, col titolo Gusmano il prode).
FONTI E BIBL.: P. Bettoli, Fasti Musicali; G.B. Janelli, dizionario biografico dei Parmigiani, 1884, 48-49; N .Pelicelli, Musicisti in Parma, in Note d’Archivio 1936; Enciclopedia dello Spettacolo, VIII, 1961, 1471; Dizionario dei musicisti UTET, 1988, VI, 567; G.N.Vetro, Dizionario, 1998.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *