RAPACI IN APPENNINO. IL GHEPPIO. By Ezio Giuliano.


ll gheppio (Falco tinnunculus) è il più comune fra tutti i falchi nostrani. Abita prevalentemente le campagne, ma si rinviene facilmente anche in paesi e città, dove approfitta delle costruzioni umane (soffitte, solai, campanili, cascine e ruderi in disuso) per nidificare e dell’abbondanza di prede attirate dall’uomo stesso. Le dimensioni sono modeste, con una lunghezza compresa fra i 32 e i 39 cm e un’apertura alare compresa fra i 65 e gli 80 cm. Le femmine sono leggermente più grandi dei maschi, ed esiste anche un dimorfismo sessuale per quanto concerne il piumaggio. Le prede sono costituite da micromammiferi, ma anche da piccoli rettili, anfibi, piccoli uccelli e grossi insetti. Nonostante le dimensioni, il gheppio è un falco dal temperamento fiero e dalle eccellenti doti di cacciatore. Il suo volo è veloce e agile, caratterizzato dalla capacità di stazionare immobile in aria osservando il terreno sottostante, una postura detta “spirito santo” e resa possibile da un perfetto connubio di equilibrio e agilità. Scopriamo insieme questo comune ma meraviglioso falchetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *