Una risposta a “MONTE DOSSO PARTE 2^. INTINERARI NATURALISTICI DEL PARMENSE. By Provincia di Parma. 1983. Valcenolibri”

  1. Ne vale la pena, il percorso e discretamente agevole, nelle pietraie è facile trovare dei bei fossili. Anni fa sul lato destro della Cappelletta vi era una grande distesa di lamponi, alcuni addirittura della dimensione di un pollice, poi molte fragole di bosco dolci e profumate. Ne vale proprio la pena fare questa camminata. Rispettate la natura, andate a piedi, mentre salite sentirete i polmoni che si aprono riducendo la fatica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *