VALCENESI DIMENTICATI O…………QUASI. N. 39. BY DIZIONARIO BIOGRAFICO DEI PARMIGIANI di ROBERTO LASAGNI.

TARASCONI SMERALDI LODOVICO
Fornovo di Taro 1896/1929
Conte e sacerdote. A Fornovo di Taro dette impulso ai movimenti cattolici, creando un centro oratoriale particolarmente attrezzato e dotato di sala cinematografica (la prima del paese in ordine di tempo), biblioteca e sala giochi. Nell’edificio costruito per il funzionamento di un ospedale locale, aprì un asilo d’infanzia, chiamando a dirigerlo le Mantellate di Pistoia. Rifece il pavimento della chiesa parrocchiale eliminando antichi avelli e lapidi ai muri.
FONTI E BIBL.: L. Merusi, Fornovo di Taro, 1993, 63-64.

TASSI GIOVANNI
Varsi 1894/1912
Soldato del 34° Reggimento fanteria, fu decorato di Medaglia di Bronzo al Valor Militare, con la seguente motivazione: Spontaneamente offrivasi di uscire dalla trincea per recarsi con un portaferiti a raccogliere un ferito in fondo ad un burrone e riusciva a trasportarlo al posto di medicazione, pur fatto segno ai colpi nemici (Derna, 8 ottobre 1912).
FONTI E BIBL.: G.Corradi-G.Sitti, Glorie alla conquista dell’impero, 1937.

TASSI CARBONI ALBERTO
Fidenza o Salsomaggiore 1921-Parma 28 agosto 1997
Fu una delle figure più rappresentative dell’architettura parmense dell’ultimo quarantennio del Novecento, svolgendo attività di rilievo sia come progettista che come docente e storico dell’architettura. Il Tassi Carboni fu per molti anni presidente dell’Ordine degli architetti di Parma, prima negli anni Sessanta e poi negli anni Ottanta. Fu, come pochi, conoscitore dell’evoluzione urbanistica della città di Parma, nella quale si impegnò negli anni della maggiore espansione urbanistica, cercando sempre di coniugare funzionalità e criteri estetici. Ma la sua attività e il suo impegno fu rivolto anche alla provincia, di cui apprezzava  le bellezze naturali, le memorie storiche e le esigenze sociali e urbanistiche. Di Langhirano si occupò per un piano regolatore che desse un nuovo volto alla cittadina e nella Valceno progettò una casa per anziani. Del Tassi Carboni va anche ricordato il progetto per il recupero conservativo del castello di Bardi e, durante il secondo mandato di presidente dell’Ordine degli architetti, la mostra sull’architettura inglese degli anni Settanta, che è rimasta uno dei risultati più ragguardevoli della sua attività critica e storiografica. Inoltre il Tassi Carboni insegnò disegno nel biennio di Ingegneria dell’Università di Parma. La salma del Tassi Carboni fu tumulata nel cimitero della chiesa parrocchiale di Marore.
FONTI E BIBL.: Gazzetta di Parma 31 agosto 1997, 6.

TEBALDI GIOVANNI
Pellegrino Parmense-Macabez 24 maggio 1912
Bersagliere dell’11° Reggimento Bersaglieri, fu decorato di Medaglia d’Argento al Valor Militare, con la seguente motivazione: Calmo, sereno e disciplinato in combattimento, mentre attendeva alternativamente al fuoco ed a trincerarsi cadeva colpito a mote.
FONTI E BIBL.: G.Corradi, G.Sitti, Glorie parmensi nella conquista dell’Impero, Parma, Edizioni Fresching, 1937; Decorati al valore, 1964, 105.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *